• Paolo Isetti

WhatsApp, la funzione del 2021 fa infuriare gli utenti: cosa sta succedendo

Nel 2021 spunta una nuova funzione fantasma di WhatsApp. Ma gli utenti sono a dir poco infuriati: andiamo a vedere il motivo.

La crescita nel 2020 di WhatsApp è stata esponenziale, infatti l’anno appena concluso è risultato grandioso per il mondo della tecnologia. Con la popolazione costretta a rimanere in casa è aumentato l’uso di tutto ciò che riguarda la tecnologia, e ci sono diverse applicazioni che hanno visto la lora potenza minata da diverse competitors.

Tra queste app troviamo certamente l’applicazione di messaggistica più usata al mondo.

Ad oggi WhatsApp conta più di due miliardi di utenti in tutto il mondo, grazie anche ai numerosi aggiornamenti avvenuti quest anno. Infatti abbiamo visto l’aggiunta delle videochiamate con oltre 50 utenti online, i messaggi a tempo (funzione presente precedentemente su Telegram), oppure accorgimenti estetici come il tema nero o gli sfondi diversi per ogni chat. Ma adesso spunta un pericolo sull’applicazione, andiamo quindi a vedere perchè gli utenti del mondo intero sono infuriati.

A far scatenare l’ira degli utenti di WhatsApp ci ha pensato l’estensione WhatsTracker.

Ovviamente l’applicazione presente gratuitamente su App Store e Play Store non è di proprietà di Facebook e di conseguenza il colosso della tecnologia non può far niente per intervenire.

WhatsTracker, infatti, permette di controllare gli spostamenti e gli ultimi accessi degli utenti della nostra rubrica.

L’estensione, senza ombra di dubbio, fa storcere non pochi nasi, specialmente per quanto riguarda il tema della sicurezza e della privacy, un tema carissimo all’app di messaggistica. L’applicazione esterna, inoltre, permetterà anche di conoscere gli orari precisi riguardo a entrate ed uscite proprio da WhatsApp. Inoltre tutte le azioni dell’utente “spiato” saranno aggiornate con una notifica instantanea. Stando ai garanti della privacy, però, al momento l’applicazione non dovrebbe essere illegale e quindi con molte probabilità rimarrà sugli store digitali.